Conosciamo Samuele Arba

Benvenuto Samuele, sei pronto a volare con noi? Noi sì, prontissime!! Per cominciare a raccontare di te e del tuo romanzo – un uomo qualunque – è “d’obbligo” partire da un “indizio”, un particolare molto importante… un concept album di uno dei più grandi cantautori italiani, Fabrizio De André: “Storia di un impiegato” (1973). Ci racconti perché questo disco è così fondamentale per te e il tuo romanzo?

La storia dell’album di De André narra le vicende di un giovane impiegato che, dopo aver ascoltato un brano della rivoluzione del Maggio ’68, decide di ribellarsi al suo ruolo in società. Nel 2011, quando a Barcellona – e in tutta Spagna – scoppiò la rivolta del Movimento 15-M, girovagando nella Plaça Catalunya occupata dagli Indignados, ho pensato che i motivi per cui manifestavano quelle persone erano gli stessi che avevano spinto l’impiegato di De André alla sua ribellione. La trama del disco calzava a pennello nella Barcellona del 2011. Un uomo qualunque perciò si ispira alla trama di ‘Storia di un impiegato’ anche se Xavi, il personaggio principale del romanzo, è l’antitesi dell’impiegato di De André.
(altro…)

Leggi tutto

Conosciamo Barbara Cobianchi

Ciao Barbara, benvenuta sul nostro Biplano, tu sarai il nostro primo “volo”… emozionata?

Molto, davvero. È l’emozione di veder prendere forma il mio romanzo, di farlo arrivare ai lettori, ma, soprattutto, l’emozione di “volare” con voi, di sapere che spiegheremo le ali insieme con l’entusiasmo che accompagna ogni nuova avventura.

Noi ci siamo già innamorate della tua scrittura e della tua storia. Ci piacerebbe molto che anche chi sta leggendo possa cominciare a conoscerti…ti va di raccontare chi sei?

Chi sono? Domanda difficile. 😊 Direi che sono una “racconta storie”. Non una storyteller come si dice oggi per i professionisti della scrittura, solo una semplice “racconta storie”. Racconto storie sul letto ai miei figli e sono le storie di me da giovane per essere loro più vicina, racconto storie a miei alunni di liceo e sono storie di un passato lontano che li stupisce ogni volta, racconto storie a chi mi sta accanto e sono storie normali di giornate normali. E poi racconto storie quando scrivo e sono storie di personaggi che prendono forma, storie in cui qualcuno può rispecchiarsi, storie che vogliono parlare a tutti.
(altro…)

Leggi tutto